Allevamento di schiavi negli Stati Uniti

L’allevamento degli schiavi negli Stati Uniti fu una pratica con la quale gli schiavisti influenzarono la riproduzione degli africani portati in cattività nei territori del Nordamerica, con lo scopo di accrescere le proprie ricchezze e il proprio benessere. Tale pratica prevedeva rapporti sessuali coatti tra schiavi, stupri da parte dei padroni con l’intento di far nascere nuovi schiavi e favori particolari per quelle serve che avessero partorito più figli. Scopo dell’allevamento era la produzione di nuovi schiavi senza doverli acquistare, per sopperire alla mancanza di manodopera causata dall\’abolizione della tratta atlantica degli schiavi africani alla fine del XVIII secolo. La pratica era largamente diffusa negli stati del sud, dove gli schiavi erano considerati esseri subumani, alla stregua di beni mobili, e come tali privi di qualunque dei diritti civili spettante agli uomini liberi.

via Allevamento di schiavi negli Stati Uniti – Wikipedia.

By saperebysomnians

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s