Battaglia di Caporetto

Battle of Caporetto IT.svg

Battaglia di Caporetto – Wikipedia

La battaglia di Caporetto, o dodicesima battaglia dell’Isonzo, (in tedesco Schlacht von Karfreit, o zwölfte Isonzoschlacht) venne combattuta durante la prima guerra mondiale tra il Regio Esercito italiano e le forze austro-ungariche e tedesche.
Lo scontro, che iniziò alle ore 2:00 del 24 ottobre 1917, rappresenta tuttora la più grave disfatta dell’esercito italiano[7], tanto che, nella lingua italiana, ancora oggi il termine Caporetto viene utilizzato comesinonimo di sconfitta.
Con la crisi della Russia dovuta alla rivoluzione, Austria-Ungheria e Germania poterono trasportare truppe al fronte occidentale e italiano. Forti di questi rinforzi, in questa battaglia gli austro-ungarici, aiutati da reparti d’élite tedeschi, sfondarono le linee delle truppe italiane che, impreparate ad una guerra difensiva e duramente provate dalle precedenti undici battaglie dell’Isonzo, non ressero l’urto e dovettero ritirarsi fino al fiume Piave.
La sconfitta portò alla sostituzione del generale Luigi Cadorna, che aveva imputato l’esito infausto della battaglia alla viltà dei suoi soldati, con Armando Diaz. I soldati italiani si riorganizzarono abbastanza velocemente e fermarono le truppe austro-ungariche e tedesche nella successiva prima battaglia del Piave permettendo così all’intero esercito di difendere ad oltranza la nuova linea difensiva.
By saperebysomnians

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s